Comunicazione Agricoltura Biorazionale®: “conforme alle regole perché non esistono pratiche commerciali scorrette”

Di Luigi P.
agricoltura biorazionale

“La denominazione “agricoltura biorazionale®” impiegata nelle inserzioni pubblicitarie di Sumitomo Chemical Italia, non si riferisce a prodotti agricoli (biologici e non) né a marchi di tali prodotti, ma piuttosto a una speciale tecnica di produzione agricola concepita dal gruppo Sumitomo, a basso impatto ambientale e in grado di ottenere prodotti sani e di qualità”.

È questo, quanto si legge nella dichiarazione dei legali Ughi e Nunziante, con il responsabile del dipartimento antitrust Andrea Merega che hanno assistito Sumitomo Chemical Italia davanti all’Autorità garante della concorrenza e del mercato, nell’indagine pre-istruttoria avviata su segnalazione dell’Associazione Italiana Agricoltura Biologica al fine di verificare se la campagna pubblicitaria potesse giustificare l’avvio di un procedimento sanzionatorio.

Nelle conclusioni dell’iter, il team di Ughi e Nunziante è riuscito a dimostrare la conformità alla disciplina contro le pratiche commerciali scorrette della campagna pubblicitaria sull’agricoltura biorazionale, lanciata da Sumitomo Chemical Italia. La campagna pubblicitaria “Agricoltura Biorazionale®” è risultata conforme sia rispetto alla disciplina a tutela del consumatore, sia rispetto al Regolamento (CE) n. 834/2007 sull’agricoltura biologica.

L’Agcm (Autorità Garante concorrenza mercato) ha condiviso le argomentazioni dei legali di Sumitomo e ha concluso per il non luogo a procedere.

 

Commenta l'articolo

Compila per proseguire * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Leggi i commenti